Logo EELS
Logo GATEHOUSE
Logo TIE EXAMS
Paolo Cipriani

Dirigente IP Guglielmo Marconi - Prato

Le qualifiche GATEHOUSE AWARDS’ IESOL TIE consistono in una serie di esami articolati e di difficoltà progressiva che rendono lo studio dell’inglese efficace e divertente.
Le certificazioni sono il risultato di continue ricerche sull’apprendimento e l’insegnamento della lingua inglese. Tutto è pensato per stimolare gli studenti di tutte le età e livelli di competenza a imparare e migliorare l’inglese, sviluppando abilità linguistiche concrete e durature.

Ciascuna delle qualifiche rispecchia un livello del Quadro Comune Europeo delle Lingue, mettendo in grado gli studenti di sviluppare e migliorare progressivamente le abilità di speaking, writing, reading e listening.

Inoltre, si evidenzia, da parte dei responsabili del’ente, una grande professionalità organizzativa, e da parte dei esaminatori. Il metodo usato è originale e creativo. L'approccio non è soltanto linguistico, ma anche culturale: questo rende la preparazione degli esami estremamente interessanti e piacevoli.

Tutti studenti che hanno partecipato all’esperienza si sono dimostrati molto soddisfatti dei corsi, ed hanno richiesto che l’esperienza si svolga anche nel prossimo anno scolastico.

IC Primo Levi - Impruneta

Dirigente Marco Poli

Il nostro Istituto, dall’anno scolastico 2023-24 ha avviato una collaborazione con la E.E.L.S. per la Certificazione Linguistica GATEHOUSE AWARDS' IESOL TIE, conforme ai livelli del Quadro Comune Europeo delle Lingue.
Gli studenti di primaria e secondaria primo grado hanno apprezzato la professionalità degli esaminatori e la struttura coinvolgente dell'esame, che motiva i candidati attraverso attività come la preparazione del Logbook, la ricerca tematica e la lettura di un libro a scelta. La parte orale dell’esame è stata particolarmente apprezzata per l'integrazione naturale delle abilità di ascolto, interazione e conversazione. Gli studenti hanno affrontato l'esame con serenità e consapevolezza, ottenendo risultati soddisfacenti, anche perché le certificazioni GATEHOUSE AWARDS' IESOL TIE sono progettate per essere progressivamente più difficili, rendendo lo studio dell'inglese sia efficace che piacevole. Questo approccio è supportato da continue ricerche che mirano a sviluppare abilità linguistiche concrete e durature in studenti di ogni età e livello.

I.I.S. P. Artusi – Chianciano Terme

Dirigente Scolastico Daniela Mayer

Dall ‘anno scolastico 2022-2023 il nostro Istituto ha iniziato una fattiva collaborazione con la E.E.L.S. per la Certificazione Linguistica GATEHOUSE AWARDS’ IESOL TIE, rispecchiando i livelli del Quadro Comune Europeo delle Lingue.
Sia gli studenti che i docenti di Lingua Inglese sono stati favorevolmente colpiti dalla professionalità degli esaminatori e dalla struttura dell’Esame TIE,che vede un reale coinvolgimento dei candidati, motivandoli alla preparazione del Logbook, ricerca su un tema a scelta, nella lettura di un libro da loro scelto, così come nella parte orale si fondono spontaneamente tra i candidati e l’esaminatore le 3 skills: Listening, Interaction Speaking.
Gli studenti che hanno sostenuto l’Esame sono rimasti soddisfatti dell’esperienza e dei risultati ottenuti affrontando le prove in maniera consapevole e serena.
L’ESAME TIE motiva gli studenti in modo crescente ad apprendere ed usare la Lingua Inglese sia per il lavoro che per la vita.

Attilio Galimberti

English Language Expert & Teacher Trainer

“I experienced the Test of Interactive English with a big group of CLIL teachers at the end of an English preparation course I held as a teacher trainer (level B2-C2). What I liked most was the importance this exam gives to real communication, even in terms of time devoted to the Spoken Test. Compared to other exams, candidates can show their language competences using the topics they are really interested in and they have worked on before sitting the exam. Another advantage is that at the highest levels they don't have to face specific extremely difficult exam papers based on accuracy but to focus more on language use through content. What's more, listening skills are embedded in the speaking exam, which makes the natural process of understanding and responding more natural. I recommend taking this exam to anyone who would like to show what they can do with the language and feels frustrated after trying other exam formats unsuccessfully.”

Istituto Formazione Franchi

Agenzia Formativa

“Istituto Formazione Franchi has been teaching the English language to Italians since 1996. Our teaching approach is based on an instinctive method of language acquisition. Whether the entry level of the learner is A1 or C1 the lesson will always start with exercises focusing on listening and speaking skills and then reading and writing skills.

We have chosen the Gatehouse Awards IESOL: Test of Interactive English (TIE) because of its unique design of language assessment and adaptable booking procedures. We couldn’t be happier with our choice. Both the teaching staff and candidates enjoy preparing for the exam. Once completed, adult learners feel fulfilled and satisfied. While some young learners have asked if they could do it again !”

Go to website
Chiara Capitani

Educatrice per la prima infanzia, studentessa universitaria

Sono una educatrice per la prima infanzia ed anche studentessa universitaria. Per la mia carriera di studio e lavorativa era diventato molto utile avere una certificazione linguistica riconosciuta a livello europeo, che potesse avere riconoscimento per concorsi e test di ammissione. La preparazione per l’esame è stata molto interessante e mirata sui miei interessi, ho avuto modo di scegliere il percorso che più mi caratterizzava.
Al giorno dell’esame sono arrivata poi molto preparata. L’esaminatrice ci ha messo a nostro agio e l’esame è passato in modo piacevole.
Sono molto soddisfatta del percorso fatto, lo consiglio vivamente!

Irene Rauso

Insegnante di Inglese

Sono un'insegnante di inglese, di recente ho avuto l'opportunità di sostenere l'esame TIE (Test of Interactive English), e desidero condividere la mia esperienza positiva.
L'esame TIE si distingue notevolmente dai tradizionali esami di certificazione. È altamente interattivo e pone un'enfasi significativa sulla capacità di utilizzare l'inglese in contesti di vita quotidiana. Questa caratteristica rende l'esame una valutazione pratica delle capacità comunicative.
Una delle cose che ho apprezzato di più è stata la struttura dell'esame, che include sia prove orali che scritte. Queste prove sono progettate per valutare il livello di inglese del candidato attraverso situazioni reali e quotidiane, piuttosto che tramite esercizi accademici astratti. Questo approccio permette di capire meglio come un candidato può usare l'inglese in situazioni pratiche.
Consiglio vivamente l'esame TIE a tutti gli studenti e professionisti che desiderano certificare il loro livello di inglese in modo efficace e realistico.

Maria-Costanza Bagnoli

Docente di lingua inglese

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze) presso Istituto Primo Levi (Tavarnuzze)

Sono una docente di scuola secondaria di primo grado e insegno Lingua Inglese. Da quando ho terminato gli studi ho sempre lavorato per il riconoscimento del livello linguistico da me raggiunto e per questo ho esperienza anche di altre tipologie di certificazioni linguistiche. La preparazione dell'esame TIE è stata incredibilmente piacevole e coinvolgente. L'esame stesso si è svolto in un pomeriggio molto serio e impegnativo ma estremamente sereno e gli interlocutori si sono mostrati corretti, professionali ma davvero accoglienti. Per me che insegno una lingua straniera e so quanto il filtro affettivo dei candidati esaminati possa inficiare le loro prestazioni, questo aspetto mi ha davvero colpita piacevolmente.

Catia Valentini

Docente - Istituto Superiore di Secondo Grado

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze)

Sono una insegnante di Inglese nelle scuole superiori, ed ho contribuito a preparare molti ragazzi a sostenere gli esami di certificazione linguistica a diversi livelli, da B1 a C1, ma poi ho conosciuto IFF. Nell’Istituto superiore in cui insegnavo, sono stati realizzati alcuni Progetti scolastici insieme ad IFF, instaurando una fattiva collaborazione, sia con gli organizzatori che con i formatori, e sono rimasta molto colpita dalla loro professionalità, ma al contempo dalla grande attenzione alla persona che hanno mostrato verso tutti gli studenti.
La stima e la fiducia sono cresciute e, quando hanno proposto l’esame TIE per gli studenti della scuola superiore, ho voluto provare l’esperienza in prima persona.
La preparazione all’esame è stata in realtà piacevole, perché la scelta del materiale mi ha permesso di approfondire argomenti che mi interessano davvero e di leggere un libro di mio gradimento. Ho infatti riflettuto molto sui materiali che sono “imposti” agli studenti, che loro non sentono rilevanti, mentre una lettura che sia significativa produce certamente risultati migliori.
Ho avuto, insomma, la sensazione di fare qualcosa per me, di nutrire le mie passioni e di soddisfare le mie curiosità, non ho provato stanchezza o nervosismo per preparare l’esame.
Sono contenta di avere provato l’esperienza dell’esame TIE, perché adesso so con certezza che ci si può preparare senza soffocare sotto una mole di lavoro, sentito come inutile e gravoso. Sto già consigliando l’esame a chi mi chiede un parere, perché la motivazione e la serenità nell’affrontare preparazione ed esame permetteranno a tutti di ottenere il migliore risultato possibile e di sentire la certificazione linguistica non come un peso, ma come una piacevole opportunità.

Alessandro Mazzei

Direttore Generale Autorità Idrica Toscana

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze)

Innanzitutto contraccambio i ringraziamenti, soprattutto per la professionalità del vostro personale.

Per quanto riguarda il commento richiesto circa la mia esperienza con l’esame TIE, di seguito riporto alcune brevi considerazioni e in allegato vi invio la liberatoria richiesta.

Ho scelto l’esame TIE a seguito della proposta che mi è stata rappresentata dai docenti del corso organizzato da IFF, in quanto non ne conoscevo l’esistenza. Ho trovato l’esperienza di preparazione dell’esame piuttosto interessante, soprattutto perché ho potuto approfondire temi di mio personale interesse, sia nell’investigation project che nella news story. L’esame stesso si è svolto secondo quanto previsto e mi ha dato modo di esporre, sia per scritto che oralmente, il lavoro svolto durante la fase di preparazione. Credo che, per questi motivi, mi sentirei di consigliare anche ad altri l’esame TIE.

Andrea Cappelli

Dirigente Area Pianificazione e controllo - Autorità Idrica Toscana

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze)

Com'è stata la sua esperienza nel preparare l'Esame TIE?
“Interessante, per il taglio pratico, ho particolarmente gradito leggere un libro in inglese”

Com'è stata la sua esperienza nel sostenere l'Esame TIE?
“L’esame è stato ben condotto e chiaro nelle modalità, piacevole l’interazione fra candidati all’orale”

Consiglierebbe ad altri l'Esame TIE?
“Assolutamente sì, soprattutto per chi vuole verificare la “prontezza” del proprio inglese in situazioni quotidiane e lavorative.”

Noemi Ranieri

UIL Scuola

The TIE language proficiency test is extremely modern since it conforms to the requirements laid down by the QCER which focuses on the experience and vocation of those who take the test.

Advance studies and modern pedagogy advise educational institutions to enhance the deep motivations of the learners so that they can become the protagonists of their own commitments and therefore, of their learning paths.

If this is true for every discipline, it is even more so in the field of languages where the students’ high motivational level certainly play an important role in the perspective of creating important human, professional and social relationships.

In globalized society, the demands and offers for linguistic skills reflect increasingly greater opportunities. In this scenario, the TIE has wisely integrated its method with the interplay of these features and has finally brought to Italy, a learning and certification method which responds to present-day learning needs.

This method should be spread in schools, also as an innovative methodology that can induce teachers to become guides to students’ choices, aware of their role and potential in spreading this person-centered method. Teachers are evermore vital today, even more so in this pandemic, and as such, need to rethink their own teaching methods.

I have personally experienced the effectiveness of this method and highly recommend it in a special way to the youth who may be scared of standardized tests and have no confidence in their own abilities when instead, this method will make them the fulcrum of their own growth.

Marina Gasparini e Laura De Pieri

Docente

Siamo due insegnanti di Scuola primaria, abbiamo scelto questo tipo di esame per conseguire una certificazione linguistica perché ci è sembrato il più adatto alle nostre esigenze.
L’esame è basato sulla conversazione, che è un aspetto importante del nostro lavoro, inoltre ha permesso un arricchimento dal punto di vista dei contenuti. La conoscenza grammaticale non è stata valutata attraverso test specifici, ma si evince dagli elaborati prodotti in sede di esame.
L'esame TIE è adatto a tutti gli studenti, dai bambini di quinta primaria agli adulti di qualsiasi età.
Lascia spazio agli interessi di ognuno di essi, qualunque sia il loro livello di inglese, età, background culturale o accademico.

Federica Sposi

Docente

Sono venuta a conoscenza dell’esame TIE al termine di un lungo e laborioso corso legato alla didattica CLIL.
Volevo raggiungere una preparazione per sostenere la certificazione di livello C1 diversa da quella intrapresa per il livello B2 e mi sono immediatamente resa conto che la tipologia d’esame TIE era assolutamente perfetta per la mia formazione umanistica e per la passione che nutro verso l’attualità politica, storica e culturale.
Ho avuto la possibilità, infatti, di migliorare e incrementare la competenza linguistica attraverso tematiche estremamente interessanti e di cimentarmi negli elaborati scritti trattando temi spendibili anche nelle lezioni in classe: ho preparato il TIE book su tematiche di stretta attualità che ho poi potuto riprendere durante le mie lezioni di History CLIL.
L’estrema serietà nell’organizzare lo svolgimento dell’esame, la scelta della sede adeguata e le puntuali informazioni, nonché l’indiscussa professionalità dell’esaminatrice, oltre all’impegno nella preparazione, hanno decretato il successo finale.
Mi capita spesso di descrivere questa tipologia d’esame, consigliandola caldamente, agli alunni e ai colleghi che hanno intenzione di conseguire una certificazione d’Inglese.

Maria Bandini

Docente di strumento musicale, Scuola Secondaria di Primo Grado

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze) presso Istituto Primo Levi (Tavarnuzze)

Ho colto l'occasione di fare l'esame TIE che è stato proposto ai docenti della nostra scuola, e sono rimasta estremamente soddisfatta dell'esperienza. Ho molto apprezzato l'impostazione della certificazione TIE in quanto parte dagli interessi e dalle competenze reali del candidato, permettendo di valutarne le effettive conoscenze in modo efficace e coinvolgente. L'esame si è svolto in modo corretto ma sereno, con una formula che sarebbe ottimale anche per gli studenti di ogni grado.
Sicuramente la mia migliore esperienza di certificazione linguistica, la consiglio a chiunque voglia misurare e migliorare le proprie competenze linguistiche.

Luca Sabato

Examination Venue: British International School (Salerno)

Il compito obbligatorio l’ho trovato decisamente ben strutturato.
Le tracce erano tutte molto valide e non ho avuto difficoltà ad individuare quelle che più potessero fare al caso mio.
Il formato dell’esame non era particolarmente complesso bensì mi ha permesso di mettermi in gioco su più fronti.
L’esaminatrice mi ha messo a mio agio dall’inizio alla fine dell’esame, sia nella parte scritta che in quella orale.
L’ho trovata estremamente professionale e sempre con un sorriso sul volto, aspetti che sono fondamentali per noi studenti, in quanto ci permettono di affrontare prove come questa con serenità.

Mariavirgilia Vincensi

Examination Venue: British International School (Salerno)

Gentile EELS, Gatehouse Awards TIE Exams Italy,
sono felice di poter condividere con Voi la mia esperienza d’esame.
Innanzitutto devo dire che il personale con il quale ho scelto di seguire i corsi e di prepararmi per l’esame mi è stato di grande aiuto, mi ha aiutata, mi ha supportata e consigliata al meglio per poter affrontare questo esame.
La preparazione per il compito obbligatorio è stata efficiente e mi ha aiutata tanto, ho avuto modo di poter svolgere diversi esercizi e di potermi esercitare fino all’ultimo; per quanto riguarda il formato dell’esame l’ho trovato davvero agevole, eseguibile e soprattutto accessibile a chiunque essendo un formato molto comprensibile.
L’esaminatrice l’ho trovata davvero disponibile, cordiale e soprattutto, ci ha fatto sentire a nostro agio durante la prova, sia scritta che orale e mi è piaciuta davvero molto.
Ringrazio la struttura e il personale che mi ha accolta ed aiutata in questo percorso.

Consiglierei questa esperienza perché aiuta molto dal punto di vista personale e perché è un esame che vale la pena fare.

Massimiliano Bardotti

Ingegnere

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze)

Ho conosciuto l'esame TIE grazie all'insegnante dei corsi organizzati da IFF a cui ho partecipato, e devo ammettere che è stata una piacevole scoperta.

Abituato come sono ai gravosi esami universitari, potersi preparare su temi a libera scelta è stato per me allo stesso tempo stimolante ed anche, per certi versi, rilassante; la possibilità di parlare di passioni personali, infatti, mi ha permesso di non avvertire la classica, pesante sensazione di "essere giudicato", tipica invece degli esami vecchio stile.

Ovviamente, anche la bravura dell'insegnante IFF nel prepararmi all'esame ha reso l'esperienza più agevole.

Definitivamente la certificazione di lingua inglese da conseguire!

Cleo Pecchioli

Studentessa AFM internazionale

Ho sostenuto il mio esame TIE livello B1 nel 2023 in concomitanza con l’esame di terza media. Sono arrivata al giorno dell’esame, sostenuto presso l’Istituto Formazione Franchi di Firenze, l’atmosfera in aula era serena e gli esaminatori molto professionali e tranquilli. E’ stata carina la conversazione a due sostenuta con un’altra esaminanda perché mi ha dato
modo di dimostrare le mie conoscenze della lingua inglese al di là dei soliti schemi ma soprattutto mi ha dato molta soddisfazione la presentazione del mio logbook a tema Harry Potter. Penso che avere l’opportunità di confrontarmi su un argomento di mio interesse abbia reso sia l’esame che la sua preparazione piacevole e questo mi ha dato anche input maggiori nella stesura del testo ma anche nel raccontarlo e nel rispondere alle domande. L’esaminatrice ha sempre cercato di mettere tutti noi studenti a proprio agio senza togliere nulla alla serietà dell’esame E’ stato un pomeriggio intenso che mi ha dato belle emozioni, mi ha fatto vincere la sfida con la mia emotività ed ho ottenuto un risultato di cui vado fiera. Esperienza positiva. Fra un paio d’anni proverò la certificazione di un livello superiore per testare di nuovo i miei progressi.

Michela Iannone

Examination Venue: British International School (Salerno)

Per quanto riguarda la preparazione del compito obbligatorio è stato interessante approfondire i temi di attualità che più mi appassionavano. Ho appreso tante nuove cose non solo in merito agli argomenti trattati, ma anche in riferimento al lessico specifico inerente alle varie tematiche trattate.
Ho trovato il formato dell’esame innovativo e ben equilibrato in base al livello da raggiungere.
L’esaminatrice si è dimostrata molto empatica, ha creato da subito un clima tranquillo
durante tutta la durata dell’esame ed è stata sempre disponibile nel fornire chiarimenti.
La mia esperienza con l’esame Gatehouse è stata estremamente positiva, perciò, consiglierò sicuramente questo esame ad altri potenziali candidati.

Linda Parenti

Docente - Scuola dell'Infanzia

Examination Venue: Istituto Formazione Franchi (Firenze) presso Istituto Primo Levi (Tavarnuzze)

Sono un’insegnante della Scuola dell’Infanzia che da sempre insegna inglese ai bambini dai 3 ai 6 anni.
Ho studiato inglese per tutta la vita, e posso dire che la tipologia dell’esame TIE è l’unica che ho incontrato fino ad adesso che permette di valutare e di mettere in luce le competenze e i punti di forza possedute da una persona.
E’ la prima volta che affronto un esame di inglese consapevole di poter effettivamente esprimere le mie conoscenze, con serenità e tranquillità, stimolata dall’approfondire tematiche di mio esclusivo interesse.
Le collaboratrici creano un clima di accoglienza e rilassatezza, mantenendo al contempo una grande puntualità e professionalità.
E’ una modalità di esame che consiglierò a tutti, studenti ed insegnanti.

Chiara Ulini

Examination Venue: British International School (Salerno)

Consiglierei sicuramente ad altre persone questo esame per la scrupolosa preparazione e per la modalità dello stesso.
É stato stimolante poter affrontare tematiche a piacere, fare ricerche e approfondimenti.
L'esame è ben strutturato e l'esaminatrice è stata disponibile e tranquilla e ciò mi ha fatto sentire a mio agio durante la prova.

Melissa Morris

Primary School English Teacher

“In 2019, I took a job as an English Expert in an Italian elementary after-school program, teaching English to 9-11 year olds. In October, I learned from the school Principal that the children would have to take an English exam in December and that I would need to prepare them for it.

Though it entailed quite a lot of work on their part, both in and out of the classroom, the students were very stimulated by having the exam as a goal, and by the tasks they had to complete in preparation for the exam---from writing a postcard to a friend, to researching a chosen topic, to reading a book and being able to discuss it and answer questions about it.

...In our preparations, the kids formed small groups and practiced asking each other questions and discussing their research topics and the books they were reading. In the actual exam, the fact that they were together with their group of friends, and that the examiners created a relaxed and welcoming atmosphere, helped all the kids to show all that they had learned. Ultimately, nearly all of the kids passed the exam, and they all had a very positive experience in both the preparation for and taking of the exam. The organization also accommodated any children with dyslexia, so that they were able also to complete the exam.”